Monthly Archives:

luglio 2013

    Architettura e Interior Design -Suggestioni/ Progettare casa

    Un déja vu: la carta da parati torna di moda

    La carta da parati, cult dell’arredo anni ’50,  sembra da qualche tempo tornata di moda, e offre moltissimi spunti per decorare le pareti: un’alternativa originale e oggi davvero glamour.
    Una volta di carta, oggi di materiali lavabili e di qualità, e rinominata Wallpaper: la tendenza moderna è l’utilizzo nel trattare una sola parete a scopo decorativo, piuttosto che  tutta la stanza, o per mascherare un’eventuale imperfezione.
    PicMonkey Collage 2
    Quando si parla di moderna carta da parati bisogna pensare che non si tratta più solo di decori monocromatici o monotematici, ma di una vasta gamma di scelta tra le tipologie più disparate, molto originali e, soprattutto, costituiscono un ottimo spunto se siete alla ricerca di un nuovo look per la vostra casa.
    Le nuove tendenze sono pronte a sdoganare il mito della carta da parati antica o un po’ vintage, perché si presentano in un tripudio di forme e colori dal sapore attuale, e pronte ad aiutarvi ad abbellire le vostre pareti in linea con il vostro stile e il vostro estro. Certo, forse il procedimento per la stesura della carta implica qualche piccolo accorgimento in più da seguire, ma il risultato sarà quello di ottenere delle pareti eleganti ed originali.
    La Wallpaper ci aiuta a regalare una dose di lusso ed una nuova estetica, con essa si può sottolineare un particolare pezzo di arredo, individualizzare l’atmosfera nella camera da letto o inserire un po’ di favola in camera da bambini, e ancora dare un tocco di calore e intimità nella zona salotto.
    La nuova carta da parati accontenta tutte le richieste: se siete di gusti semplici potrete optare per la carta più classica: le stampe monocolor, dai motivi floreali, astratti o di varianti simmetriche, sono quelle che fanno al vostro caso,  più di tendenza rispetto al passato. I colori per esempio si mescolano nelle tonalità più varie, e presentano accostamenti anche più creativi.
    PicMonkey Collage 4
    Per quelle persone che invece  vogliono osare, in commercio ci sono i motivi più innovativi, che spaziano dalla natura agli animali, o gli sfondi che si intonano e richiamano i complementi d’arredo della vostra stanza. La loro particolarità è proprio quella di creare atmosfere suggestive e originali, rendendo le pareti cornice e parte integrante del vostro ambiente.
    L’arredo più innovativo e di design ha poi fatto passi avanti, lanciando in commercio carta da parati molto originale e particolare, si va dalle carte da parati tridimensionali, o a veri e propri pannelli decorativi con stampe dai motivi astratti, che riescono a suscitare emozioni ed empatie. Altro elemento di decoro sono le carte da parati raffiguranti le metropoli più famose al mondo, a colori o in un bianco e nero molto suggestivo, e dedicate a panoramiche con paesaggi mozzafiato o a un dettaglio in primo piano che fa contrasto con l’ambiente di sfondo.
    Non mancano di certo soluzioni per gli amanti degli interni d’epoca: esistono le carte da parati eleganti e classiche dai materiali di alta qualità, con diversi design e strutture.
    PicMonkey Collage 3
    Infine, per gli amanti della natura, si può avere a disposizione una vasta gamma diWallpaper in rilievo: imitazione di pietra, legno, mattoni e altri materiali naturali. Gli stessi posso scegliere la carta da parati-foto tipo 3D dalla collezione di scene di natura di fotografi mondiali, apprezzati della National Geographic.
    Le Wallpaper riescono, con qualche piccolo accorgimento, a trovare qualche idea furba per donare sensazioni di intimità o allargare e illuminare un ambiente, o ancora eliminare dei difetti di una parete.
    Ad esempio, i rivestimenti flessibili di pietra arenaria, la cosiddetta “carta da parati di pietra” sono molto interessanti perché si applicano direttamente su qualsiasi superficie piana e creano un’atmosfera piacevole, di calore, e una sensazione di lusso ed eleganza.
    La carta da parati metallizzata è invece l’ideale per illuminare un ambiente buio e per allargare otticamente uno spazio. Le righe orizzontali allargano le stanze strette. Se le pareti della vostra casa, invece, sono in una cattiva condizione, scegliete la carta da parati in rilievo che nasconde bene i difetti. I campioni verticali sono ideali per ambienti con i soffitti bassi, perché li allargano visualmente. Colori chiari e disegni piccoli creano l’impressione di uno spazio maggiore, e sono ideali per le camere meno squadrate. Grandi disegni e colori scuri riscalderanno le camere più grandi.
    PicMonkey Collage 1
    Un’ultima riflessione sugli “effetti indesiderati”: è molto importante anche la posizione della carta da parati, che dovrà inserirsi in armonia insieme agli altri elementi dell’arredamento d’interni. Non tappezzate le pareti secondarie, perché inutilmente daranno nell’occhio e creeranno una sensazione sbagliata dell’insieme spaziale. Da architetto consiglio sovente di posizionare la carta da parati sulle pareti accanto a divano e poltrone,dietro il letto nella camera da letto, oppure vicino alla tavola da pranzo: essa metterà l’accento su quella parte dell’interno che secondo voi dovrebbe essere dominante nello spazio; se inserite ancora l’illuminazione dalla parte posteriore della carta da parati, l’effetto sarà amplificato. Un intervento di questo tipo richiede però uno spazio più grande, a causa dell’effetto della doppia parete.
    Con le attuali carte da parati ben scelte e applicate in modo ottimale, il vostro spazio otterrà sicuramente una nuova dimensione: seguite la moda e decorate le vostre pareti!
CONSIGLIA Torta di mais