Architettura e Interior Design -Suggestioni/ Progettare casa

Come scegliere il divano giusto

Il divano è il vero e proprio re del salotto, l’unico elemento d’arredo che è infatti in grado di catalizzare l’attenzione e di dare una forte impronta a tutto lo stile della zona giorno. Per questo motivo è importante sapere come scegliere il divano giusto per il salotto. Non tutte le zone living infatti hanno le stesse caratteristiche, dimensioni e necessità, per questo motivo a salotti diversi si adatteranno in miglior modo divani diversi.
Inizialmente potrà sembrare complicare scegliere il modello di divano adatto, ma con qualche accorgimento ed i seguenti non potrete sbagliarvi!
Il divano è il mobile della casa da cui ci si aspetta funzionalità, tendenza e comodità. Con questo oggetto di arredamento abbiamo un rapporto intimo fatto di contatto, di inverni passati con tisane, cioccolate calde e plaid. A volte anche di fazzolettini e lacrime, per l’ultima storia d’amore finita male. Il divano è quasi un compagno di vita, con il quale poter guardare un film romantico e strappalacrime o uno stupido programma in tv senza vergognarci..

Lui è lì che ci accoglie dopo una pesante giornata di lavoro, il connubio perfetto: biscotti, libro e copertina calda!

 

Conoscere le caratteristiche principali e le tipologie dei prodotti in commercio è indispensabile per una scelta consapevole. Prima di questo si devono progettare gli spazi della stanza definendo le aree che saranno occupate e quelle libere per il passaggio.
Successivamente si definisce quale funzione avrà il divano all’interno del nostro soggiorno, sarà usato quotidianamente e per molte ore? In questo caso sarà necessario trovare un buon compromesso tra la comodità e l’estetica.
Dovrà essere utilizzato anche come posto letto? Ecco che dovremo cercare tra i modelli che presentano l’apposito meccanismo di trasformazione.
Trovati gli spazi adatti per posizionare il nostro divano si procede ad una verifica della visuale, in caso di presenza di una tv, e dell’ingombro legato agli altri mobili.

Spesso si dimentica di verificare durante l’acquisto l’ingombro delle ante delle finestre. Lo schienale  del nostro nuovo divano non deve interferire con la loro apertura.

Per scegliere il divano occorre tenere presente tre fattori: il primo è sicuramente il budget disponibile per l’acquisto, il secondo è l’estetica e il terzo è la funzionalità.
Vediamo quali sono gli elementi strutturali più importanti da tener conto nella scelta di un divano:
Forma ad L o Singola?
In commercio esistono tantissimi modelli di divano tra cui scegliere. Prima di compiere la scelta è bene tenere in considerazione le dimensioni dell’ambiente in cui verrà posizionato il divano.
E’ bene considerare anche altre variabili come la distanza dalla tv, la posizione rispetto ad eventuali mobili e la posizione del divano stesso all’interno dell’ambiente living.
Per le loro caratteristiche e la loro flessibilità, i divani a L  si adattano perfettamente ad ambienti di tutte le dimensioni. Grazie alle diverse dimensioni sono funzionali sia in un ambiente piccolo che in un ambiente grande. E’ doveroso ovviamente scegliere le proporzioni giuste all’ambiente.
Inoltre, i divani angolari si prestano perfettamente laddove si condivide l’ambiente cucina con l’ambiente living. Si possono infatti posizionare al centro della stanza e assolvere alla funzione di divisorio tra un’area e l’altra.

Un solo divano singolo si presta invece laddove lo spazio è molto ristretto o volessimo dedicare l’intero angolo living alla tv.

Se lo spazio lo permette o il divano ad angolo non è la soluzione che più appaga il nostro senso estetico, la scelta più opportuna ricade sul doppio divano. Esso rappresenta la tradizione del salotto classico, o un divano abbinato a una o due poltrone.

In questo modo non solo avremmo un angolo relax ma anche un ottimo angolo conversazione e condivisione.

Colore
Scegliere il colore giusto per il divano è necessario per creare la giusta armonia nell’ambiente living: per farlo orientatevi sulle tonalità è già presenti nell’ambiente soggiorno. Il colore del divano dovrà integrarsi con le tinte degli arredi e i complementi scelti. Esistono tuttavia colori passepartout che si accorderanno perfettamente con il resto del soggiorno.
Le tinte pastello, i colori chiari e il bianco sono colori neutri per un divano e sono facilmente abbinabili sia in ambienti moderni che classici.
Se amiamo le tinte forti, la scelta dovrà ricadere su colori come il rosso e il blu, facendo comunque sempre attenzione agli abbinamenti.
Le righe si adattano perfettamente ad ambienti più classici, così come i divani che hanno dettagli in legno scuro.
Tessuto
Anche la scelta del tessuto è una variabile molto importante quando si deve scegliere il divano giusto per il nostro soggiorno. Il rivestimento del divano deve esser pratico e funzionale e deve permettere una facile manutenzione e pulizia.
Il tessuto è sicuramente la miglior scelta per dare un tocco di colore e fantasia all’ambiente. Grazie alle numerose varianti infatti ci potremmo sbizzarrire in colori e fantasie. Oggi inoltre, la maggior parte dei tessuti sono resistenti alle macchie e idrorepellenti, permettendo così una facile manutenzione.
I divani in pelle sono sicuramente belli e donano all’ambiente calore e intimità. Si adattano ad ambienti classici e moderni in funzione della loro forma. Il lato negativo è che sono più delicati e richiedono più manutenzione e attenzione.
Adesso tocca a voi fare la scelta più giusta e consapevole!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Salatini alla senape e semi di papavero