Un Architetto in cucina in giro per l'Italia e non solo...

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Con “Cosa vedere a Mattinata in Gargano” termina la rassegna di articoli che ho dedicato a questa stupenda terra e che mi ha rapito il cuore.

Ho partecipato molto volentieri al Press Trip organizzato dal Comune di Mattinata nell’ambito del bando P.O.R. Puglia Ase VI – azione 6.8, per promuovere le destinazioni turistiche della Regione Puglia. Un vero Educational Tour, che ha saputo spaziare dall’archeologia al cibo, passando per itinerari naturalistici e culturali, bevendo ottimi vini.

Gargano da scoprire

Ho amato la vera essenza di questa terra; dagli azzurri del cielo e del mare che si fondono, ai profumi di pane fresco mescolati ai profumi delle pinete. Ma soprattutto la gente. L’autenticità delle persone che vivono questo luogo è ormai estinta.

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Se avete organizzato una vacanza in Gargano, non potete perdervi la città di Mattinata e i suggestivi luoghi intorno ad essa.

Mattinata è una cittadina che mi ha colpito molto, non tanto per la città in sè, ma per tutto ciò che la circonda. Circondata dalla natura, dal verde dei pini e dai boschi di olivi rigogliosi. Si affaccia su un mare così turchese da non riuscire a smettere di contemplarlo. Le spiagge e le rocce bianche, a picco sul mare regalano momenti di assoluto relax.

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Facendo una passeggiata per il centro storico, vi consiglio di fermarvi alla Farmacia Sansone. No, non dovete comprare l’aspirina!! Dovete assolutamente visitare il piccolo museo che negli anni è stato creato da Matteo Sansone, il nonno dell’attuale proprietario e gestore. Un vero gioiello, come potrete osservare dalle foto: una ricchissima collezione di reperti archeologici ed etnografici. Matteo Sansone per professione era farmacista, ma per passione archeologo!

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Bellissima storia, non è vero? Io ne sono rimasta affascinata e da quello che ho potuto vedere e dalla chiacchierata che ho fatto con il nipote del Dott. Sansone ho capito che nella vita bisogna seguire il proprio istinto e i propri sogni per poter lasciare alle nuove generazioni qualcosa di concreto del proprio passaggio su questa terra.

Se passate il pomeriggio nei dintorni di Mattinata, oltre naturalmente a fare un tuffo in uno dei mari più blu d’Italia, vi consiglio di visitare Monte Sacro e la sua Abbazia della Santissima Trinità.

Si percorre un piacevolissimo trekking, lungo il “Sentiero Natura, un bellissimo percorso naturalistico della durata di 1 ora e mezza circa e con un dislivello di 200 mt. Nel cuore del Parco Nazionale del Gargano, un sito di grande importanza naturalistica e storico-artistica. Ritroviamo infatti i ruderi dell’Abbazia Benedettina che consentono di ammirare gli enormi e numerosi ambienti che formavano il complesso conventuale. E’ possibile contemplare i resti di affreschi, sculture e misteriosi e simbolici bassorilievi scolpiti sulle pareti.

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

La rilevanza naturalistica del percorso è dovuta anche alla presenza di numerose orchidee selvatiche, alcune delle quali endemiche o molto rare, che attirano turisti da tutta Europa. E’ possibile osservare, ai bordi del sentiero, molte delle 90 specie che sono presenti in Gargano.

Non sapete dove andare a mangiare a cena? Beh vi consiglio io un bel posticino, proprio a Mattinata: Lido Sant’Antonio. Andate e non sbagliate di sicuro, ah e dite che vi manda Un Architetto in Cucina!

E’ una location che mi ha entusiasmato, sia per il cibo che per la posizione, una terrazza con una vista spettacolare ed una sala curata nei minimi dettagli in stile marino.

Ho mangiato numerose portate, tra le mie preferite di sicuro le zeppoline di verdure e calamaretti, pizza con pomodorini e asparagini selvatici. Parliamo poi della parmigiana di melanzane, eccezionale oserei dire, materie prime freschissime e di qualità.

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Cosa vedere a Mattinata in Gargano

Ho apprezzato molto la scottata di tonno, il baccalà in crosta e una “millefoglie” di mozzarella di bufala con mostarda di fichi fioroni. Ma il piatto che in assoluto ha incontrato il mio palato è stato la Panzanella con burrata: una vera specialità, fresca, saporita, ma soprattutto autentica! C’è la Puglia, il vero Gargano in questo piatto!

 

Un architetto in cucina

Un architetto in cucina

Se la mia recensione vi è piaciuta potete seguirmi anche sulla pagina Facebook Un Architetto in Cucina oppure su twitter, google+, linkedin, instagram e pinterest.

Invece se avete domande o vi servono consigli potete lasciare un commento qui sotto, vi risponderò con molto piacere.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Salmone al vapore